Il mio paese

IL MIO PAESE

Strade polverose invase
Da frotte vocianti i ragazzi
Laceri sporchi e contenti
Pronti a gioire per niente,
Scampanare di placide mucche
Che avanzano lente
Scandendo il ritmo del tempo antico
Ora perduto forse per sempre.
rit
Era questo il mio paese
Che credeva ancora ai santi
Un paese come tanti
Senza grandi monumenti
Ora è morto il mio paese
Fra vapori di veleno
Fraggellato dai rumori
Divorato dal cemento
Ora è morto il mio paese
Vive solo dentro me.

Stormi svolazzanti d’ uccelli
Inondano l’ aria di canti
Mandorle fieno e carrube
Mandano odori inebrianti
Ascoltare le magiche storie
Che raccontano i vecchi
Durante le sere del freddo inverno
Mentre la pioggia danza sui tetti.
RIT………………